· L'evento

Kids’ Guernica Europe for SCREAM: i millenium goals, una sfida per il futuro
Caserta, 10 - 15 maggio 2005

Parte da Caserta “l’urlo” contro il lavoro minorile. Dal 10 al 15 maggio 2005 la Reggia ospiterà “Kids’ Guernica Europe for SCREAM: i millennium goals, una sfida per il futuro”, progetto internazionale d’arte per la pace e per la giustizia sociale con protagonisti assoluti i ragazzi.

L’evento è organizzato e promosso da PeaceWaves onlus, in qualità di partner dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) di Ginevra e quale membro europeo dell’International Committee della Fondazione Internazionale Kids’ Guernica con sede a Tokio, in collaborazione con la Provincia di Caserta, la Camera di Commercio, la Confartigianato, il CSA di Caserta e la Soprintendenza dei Beni Culturali e Artistici di Caserta.

Gli studenti dei Licei Artistici e dagli Istituti d’Arte della Provincia di Caserta, dopo un percorso educativo-formativo, hanno dipinto la loro idea di pace e giustizia sociale su tele delle dimensioni di “GUERNICA” ( 3,50 x 7,80 m), il capolavoro di Picasso, ispirandosi a “no excuse 2015”, campagna delle Nazioni Unite per i Millennium Development Goals, ed al programma internazionale contro il lavoro minorile - IPEC - dell’ILO.

Le tele saranno esposte e messe all’asta alla Reggia di Caserta in una kermesse con eventi e performance di livello internazionale. Il ricavato dell’asta di beneficenza andrà a sostenere il progetto “Afghanistan Back To the Music” per la ricostruzione del sistema educativo afgano.

Ricco il programma della manifestazione. I visitatori potranno calarsi nel mondo fantastico del famoso illustratore e scrittore di libri per bambini Beni Montresor con la mostra a lui dedicata “Casa di Fiori, Casa di Stelle. I libri illustrati di Beni Montresor”. A questa esposizione, martedì 10 maggio, sarà abbinata la nuova produzione teatrale per ragazzi, “Hansel e Gretel”, ispirata all’omonimo libro di Montresor, realizzata nell’ambito del progetto europeo Cultura 2000 “Musica da vedere / Teatro da ascoltare”, di Teatrino dei Fondi/Fondazione Aida. La serata sarà conclusa da due band emergenti del panorama musicale campano: Iago e MaPo.

Appuntamento d’eccezione sabato 14 maggio con gli Ensemble Kaboul, gruppo afgano noto a livello internazionale che per la prima volta in Europa farà salire sul palco una cantante afgana. L’artista, sotto le pressioni del regime talebano, non ha mai potuto esibirsi pubblicamente.
L’esibizione di musica afgana sarà preceduta dal concerto della “Suzuki Orchestra” di Casagiove. La peculiarità di questo gruppo è la giovane età dei componenti. Tutti gli artisti e l’asta di beneficenza delle tele di questa serata di gala saranno presentati dalla giornalista di Radio Rai 1 Alma Grandin.